Cronaca Mondo

Sudafrica, ragazzino di 11 anni attaccato da leone “addomesticato”: è in condizioni gravissime

Sudafrica, ragazzino di 11 anni attaccato da leone "addomesticato": è in condizioni gravissime

Sudafrica, ragazzino di 11 anni attaccato da leone “addomesticato”: è in condizioni gravissime

PRETORIA – Un ragazzino di undici anni è stato aggredito da un leone e attualmente è ricoverato in ospedale in gravissime condizioni. Il giovane si chiama di Kristian Prinsloo.

Il ragazzino si trovava con la nonna in visita presso la fattoria di amici di famiglia quando è stato gravemente ferito. L’incidente è avvenuto nei pressi di Ellisras, nel nord del Sudafrica, sabato scorso. Secondo quanto è emerso, Kristian e la nonna 75enne Mari Strydom si trovavano nella fattoria quando improvvisamente un leone “addomesticato” avrebbe lasciato la sua gabbia per attaccarlo alle spalle. L’intervento tempestivo e coraggioso della donna, che ha allontanato l’animale dal bambino, ha probabilmente salvato la vita a Kristian, che però ha subito gravi lesioni al collo e alla schiena.

Il ragazzino è stato prima portato nell’ospedale più vicino e poi trasferito in elicottero a Pretoria. Il padre Herman, 47 anni, al Telegraph ha detto che Kristian si trova in condizioni molto critiche. “Al momento non v’è alcuna attività cerebrale. Chiediamo a tutti di pregare affinché Kristian possa riprendersi”, ha detto l’uomo.

Herman ha inoltre spiegato che il figlio era andato a trovare la nonna durante le vacanze scolastiche e che lei aveva pensato di portarlo dai suoi amici che possiedono tre leoni addomesticati. Normalmente questi animali vivono in gabbia ma sabato, per ragioni ancora non chiare, uno dei tre è riuscito a uscire ed entrare in casa dove ha aggredito il ragazzino.

 

To Top