Blitz quotidiano
powered by aruba

Tensione Iran-Usa: sparati razzi verso portaerei Truman

NEW YORK – Incidente nel mare dello stretto di Hormuz, che collega il Mar Arabico con il Golfo Persico. Nella notte tra martedì e mercoledì alcune navi iraniane si sono avvicinate a poche miglia dalla portaerei americana Truman che viaggiava in acque internazionali e hanno sparato alcuni razzi.

Mentre la Truman stava transitando nello stretto di Hormuz, le navi iraniane si sono avvicinate a circa 1.300 metri e hanno sparato i razzi. Al momento dell’incidente si trovavano nelle stesse acque anche una fregata francese e due cacciatorpedinieri americani.

Fonti militari di Washington hanno definito l’incidente “inutilmente provocatorio e pericoloso“. Secondo quanto riferiscono alcuni funzionari, le navi statunitensi erano “nella linea di traffico marittimo riconosciuta a livello internazionale”, e non nelle acque territoriali, quando la nave iraniana ha annunciato via radio che stava per effettuare l’esercitazione del lancio di razzi, chiedendo alle altri navi di allontanarsi.

Dopo l’avviso, i razzi sono stati sparati da una posizione di circa 1.300 metri e in una direzione lontana dalla linea dove transitano le navi commerciali.

La portaerei Truman è stata spostata lo scorso novembre da Norfolk al Golfo Persico a causa dell’acuirsi della crisi in Medio Oriente, ed in particolare in Iraq e Siria. Con lei, il suo intero Battle Group composto dal settimo Stormo Aereo Imbarcato, dalla 28° Squadra di cacciatorpediniere, dall’incrociatore Uss Anzio, da due sottomarini d’attacco classe Los Angeles e dalle unità di appoggio e di scorta.


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'