Cronaca Mondo

Terremoto Filippine è iniziato in Centro America? Si teme il Big One

Terremoto Filippine è iniziato in Centro America? Si teme il Big One

Terremoto Filippine è iniziato in Centro America? Si teme il Big One

MANILA – Il violento terremoto che ha colpito le Filippine la settimana scorsa potrebbe essere la lunga coda di un terrificante sisma globale. Secondo gli esperti l’attività registrata nell’arcipelago asiatico potrebbe aver avuto origine da tutt’altra parte e per l’esattezza sarebbe la stessa che ha fatto tremare alcuni giorni prima la costa di El Salvador, in Centro America.

Se si allarga l’orizzonte sembra che il sisma si sia propagato in maniera esponenziale da una parte all’altra del globo. E’ un po come se il Big One, termine usato dagli americani per definire il gigantesco terremoto che potrebbe colpire la California nel corso dei prossimi anni, stesse facendo prove tecniche di trasmissione.

Ne parla Angelo Maria Castaldo su Centrometeoitaliano.it:

San raffaele

Dopo El Salvador, quindi, il terremoto si è spostato nelle Filippine, che ha avuto a che fare con uno sciame sismico dall’intensità assolutamente rilevante, con due scosse su tutte, davvero da paura: 5.8 e 5.7 della scala Ricther. Da segnalare anche che le attività sono poi continuate con tutta un’altra serie di scosse cosiddette minori classificabili con magnitudo tra il 5.7 ed il 4.6.

Insomma, si può parlare davvero di una scossa di terremoto a livello globale che da El Salvador è giunta qualche giorno dopo addirittura a toccare e far tremare l’intero arcipelago delle Filippine e tanti altri stati limitrofi nel territorio asiatico. Ed i rilevamenti e l’intensità del sisma in questione stanno proprio a testimoniare tutto ciò.

To Top