Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto Giappone, scossa 5.8 vicino Tokyo: treni sospesi

TOKYO – Un violento terremoto scuote ancora il Giappone. La forte scossa di magnitudo 5.8 è stata registrata alle 21,23 del 16 maggio, le 14,23 in Italia, nella prefettura di Ibaraki a est di Tokyo. Nessun allarme tsunami è stato lanciato al momento.

Il forte sisma è stato registrato dalla  Japan meteorological agency (Jma) misurando l’intensità della scossa in 5.8 sulla scala nipponica di misurazione massima di 7 livelli. Al momento, secondo la tv pubblica Nhk, le linee di Shinkansen e altre linee ferroviarie e delle metropolitana nella capitale sono state sospese.

Il terremoto ha avuto ipocentro a 41 chilometri da Tokyo e in un raggio di 10 chilometri dalle città di Iwai, Sakai, Sugito e Kasukabe, nella prefettura di Ibaraki.

Il terremoto arriva esattamente un mese dopo le due violente scosse avevano causato decine di morti e danni la scorsa metà di aprile, quando due sismi di magnitudo superiore a 7 hanno interessato il territorio dell’isola di Kyushu, nella prefettura di Kumamoto, dove le allerte tsunami avevano fatto temere il peggio, ma sono poi rientrate.

Il bilancio provvisorio parla di almeno 39 morti accertati e 1500 feriti. Inizialmente si era temuto anche per il rischio tsunami, “l’agenzia nazionale meteorologica ha lanciato un allarme tsunami nel mare di Ariake, successivamente rientrato”.

(Foto Ansa)

Immagine 1 di 24
  • Terremoto Giappone, nuova scossa del 7: allerta tsunami
Immagine 1 di 24