Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto in Nicaragua: sisma di magnitudo 7.2. Allarme tsunami rientra

MANAGUA – Un terremoto di magnitudo 7.2 della scala Richter si è verificato al largo del Nicaragua e del Salvador. Lo riferisce l’Istituto geofisico americano (Usgs). Non sono segnalati danni, ma il rischio tsunami ha tenuto in allerta del coste occidentali dell’America Centrale. A tarda sera un bollettino diffuso dall’Agenzia meteorologica statunitense (Noaa) ha dichiarato cessata l’allerta.

L’epicentro del sisma di magnitudo 7.2 è stato localizzato al largo della costa di Usulutan, in El Salvador, ad una profondità di 33 km. Lo rende noto il ministero dell’ambiente e le risorse naturali del paese centroamericano. Le autorità del Nicaragua hanno subito fatto scattare l‘allarme tsunami poi rientrato.

Sempre in Nicaragua proprio in questi giorni si sta per abbattere l’urgano Otto, che dovrebbe raggiungere oggi le coste caraibiche di Nicaragua e Costa Rica, dopo aver causato almeno quattro morti e ingenti danni a Panama.  

Secondo l’ultimo rapporto del Centro Nazionale Uragani (Cnu) degli Stati Uniti, diffuso alle 7 del mattino, ora di Miami (le 13 in Italia) Otto si trova a circa 110 km da Limon, città costiera a 125 km dalla capitale del Costa Rica, San José, e a 150 km da Bluefields, sulla costa caraibica del Nicaragua.

Otto, che nelle ultime 24 ore era stato declassato al rango di tempesta tropicale, è ora considerato un uragano di categoria 2, con venti sostenuti che raggiungono i 165 km orari.  Le autorità del Costa Rica hanno disposto l’evacuazione di circa quattromila persone sulla costa orientale del Paese e hanno chiuso le scuole e gli uffici pubblici a livello nazionale fino alla settimana prossima. Le scuole e gli uffici pubblici resteranno chiusi anche in Nicaragua, dove oltre 10 mila persone sono state evacuate dalle zone che dovrebbero essere raggiunte da Otto durante la giornata.