Cronaca Mondo

Terremoto Messico: Frida Sofia, 12 anni, tra le macerie della scuola. Corsa contro il tempo per salvarla

Terremoto Messico: Frida Sofia, 12 anni, tra le macerie della scuola. Corsa contro il tempo per salvarla

Terremoto Messico: Frida Sofia, 12 anni, tra le macerie della scuola. Corsa contro il tempo per salvarla (Foto Ansa)

CITTA’ DEL MESSICO – Nel Messico devastato dall’ennesimo terremoto, quello che il 20 settembre ha colpito il Paese e soprattutto la capitale, facendo oltre 240 morti, i soccorritori lottano contro il tempo per salvare la piccola Frida Sofia, una bambina di 12 anni rimasta sepolta sotto le macerie della scuola Enrique Rebsamen di Città del Messico. Si cerca di estrarre viva almeno lei, dopo che da quegli stesso detriti sono stati portati alla luce 36 corpi morti, quelli di 32 bambini e di quattro insegnanti.

Le squadre lavorano senza sosta. I soccorritori sarebbero ormai a pochi centimetri dalla bambina, ma la Marina militare messicana ha messo in guardia contro notizie troppo ottimistiche sui progressi dei soccorsi.

Le ricerche tra le macerie della scuola elementare si sono intensificate nel pomeriggio di mercoledì, quando i soccorritori hanno stabilito il contatto con la dodicenne e gli esperti hanno indicato che, secondo le temperature rilevate, sotto la struttura crollata potrebbero esserci altri due sopravvissuti.

Mercoledì è stata tratta in salvo una bambina di 7 anni che era stata localizzata ancora viva sotto le macerie della stessa scuola elementare. La piccola era riuscita a rispondere ai richiami grattando contro una parete.

Nella capitale a causa del terremoto di magnitudo 7.1 della scala Richter sono morte 115 persone. In tutto il Paese ad oggi il bilancio delle vittime è di 245, mentre molte zone sono ancora senza elettricità e gas. Ma soprattutto all’appello mancano ancora molte persone.

https://www.youtube.com/watch?v=wKci9sbZhU0

 

 

To Top