Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto tra Texas e Oklahoma, magnitudo 5.6: danni a edifici FOTO

HOUSTON  – Una fortissima  scossa di terremoto, di magnitudo 5,6, ha fatto tremare la terra negli stati centrali degli Stati Uniti, da nord a sud, dal Nebraska al Texas. L’epicentro è stato localizzato in Oklahoma.

Al momento non si hanno notizie di feriti mentre dai primi esami dopo il sisma alcuni edifici sarebbero stati lesionati. Il sito della Abc parla di vistose crepe negli edifici dei centri più vicini all’epicentro. I palazzi, però, non sono per fortuna crollati e non risultano feriti.

In particolare in Oklahoma l’attenzione dei media e della popolazione è concentrata sulla pratica di smaltire le acque di scarto per la produzione di petrolio e gas nel sottosuolo. Una pratica, questa, che diversi studiosi associano all’aumento dell’attività sismica. Per saperne di più l’articolo della Abcnews.