Blitz quotidiano
powered by aruba

Terrorismo. Turchia sotto tiro, quest’ anno già 4 attentati

Una lunga scia di sangue che in Turchia sembra non fermarsi più. Negli ultimi mesi, il Paese è stato colpito da una serie di attentati. Solo dall'inizio del 2016 sono 4 (2 a Istanbul e 2 nella capitale Ankara) con decine di vittime.

TURCHIA, ANKARA – Una lunga scia di sangue che in Turchia sembra non fermarsi più. Negli ultimi mesi, il Paese è stato colpito da una serie di attentati. Solo dall’inizio del 2016 sono 4 (2 a Istanbul e 2 nella capitale Ankara) con decine di vittime. Ecco i più sanguinosi degli ultimi anni.
* 13 mar 2016 – 37 morti e decine di feriti nell’esplosione di un’autobomba nel centro di Ankara. Attacco con 2 kamikaze, rivendicato dagli estremisti curdi del Tak e attribuito dal governo al Pkk.
* 17 feb 2016 – 29 vittime per un’altra autobomba esplosa ad Ankara vicino a un complesso militare. Rivendica il Tak, per le autorità Pkk e curdi siriani del Pyd hanno agito in collaborazione.
* 12 gen 2016 – Un kamikaze a Sultanahmet, nel centro storico di Istanbul, uccide 12 turisti tedeschi. 16 i feriti. L’attacco viene attribuito ai terroristi dello Stato Islamico.
* 10 ott 2015 – E’ l’attento più sanguinoso. 103 uccisi e centinaia di feriti per due kamikaze davanti alla stazione centrale di Ankara durante una manifestazione filo-curda. Sotto accusa l’Isis.
* 20 lug 2015 – Attentato a Suruc, vicino alla frontiera siriana. 34 morti e un centinaio di feriti tra giovani attivisti della causa curda, diretti alla vicina Kobane. Attacco attribuito all’Isis.
* 11 mag 2013 – Duplice attacco a Reyhanli, estesa borgata della Turchia meridionale vicino al confine siriano: 52 morti.
* 11 feb 2013 – Un attentato al posto di frontiera di Civelgozu (sud-est) causa 17 morti. * 27 lug 2008 – Le esplosioni di due ordigni provocano 17 morti e 115 feriti a Istanbul. Le autorità accusano i militanti curdi del Pkk.
* 12 sett 2006 – Una bomba scoppia in anticipo vicino a una fermata di autobus nel centro di Diyarbakir (sud-est) e uccide 10 persone, tra cui 7 bambini. I curdi negano coinvolgimento.
* 15 e 20 nov 2003 – 4 attentati suicidi con autobomba a Istanbul contro due sinagoghe, il consolato britannico e la banca HSBC uccidono 63 persone tra cui il console britannico e ne feriscono centinaia. La cellula turca di al-Qaeda rivendica.