Cronaca Mondo

Gianni Versace, la fiction sull’omicidio dello stilista bocciata dal suo compagno

Gianni Versace, la fiction sull'omicidio dello stilista bocciata dal suo compagno

Gianni Versace, la fiction sull’omicidio dello stilista bocciata dal suo compagno

LONDRA – Antonio D’amico, compagno di Gianni Versace, boccia senza mezzi termini la fiction sullo stilista e la definisce “ridicola“. Non guarderà “The assassination of Gianni Versace“, seconda stagione della premiata “American Crime Story” sull’omicidio dello stilista poiché “non c’è traccia della realtà“, e in cui D’Amico è interpretato dal cantante e attore Ricky Martin.

Versace fu ucciso fuori dalla sua casa a Miami Beach, nel 1997, mentre Antonio, compagno da 15 anni, beveva un caffè sulla veranda. D’Amico, oggi 58 anni, afferma di non essere stato mai contattato dagli autori della serie. “Non c’è traccia della realtà, è troppo romanzata”, ha detto all’Observer, inserto domenicale del Guardian.

Dopo aver visto le immagini della scena dell’omicidio, D’Amico ha deciso di rompere il silenzio e sostiene che quando Ricky Martin tiene tra le braccia Gianni morente:

“E’ un momento ridicolo, sembra che abbiano voluto copiare la Pietà di Michelangelo. Forse è una licenza poetica del regista ma non è così che ho reagito”.

Racconta, invece, di esser stato a malapena in grado di guardare il corpo sanguinante di Versace a cui spararono dopo aver acquistato i giornali ed essere tornato a Casa Casuarina, scrive il Daily Mail. D’Amico sentì gli spari, uscì con il maggiordomo e “vidi Gianni sdraiato sui gradini, in una pozza di sangue. Mi allontanarono e non vidi più niente”.

Il leggendario stilista fu ucciso da Andrew Cunanan, un gay di 27 anni che tre mesi prima aveva già sterminato altre 4 persone. Otto giorni dopo l’omicidio, Cunanan fu trovato morto in un imbarcadero di Miami, sembra si fosse suicidato con la stessa pistola usata per uccidere Versace.

Venti anni dopo, non è ancora chiaro se l’omicidio fosse pianificato o casuale, sollevando pettegolezzi e speculazioni, tra cui una voce che Versace poteva essere stato eliminato dalla mafia per i debiti contratti con l’organizzazione criminale.
“Purtroppo Gianni è morto, anche il suo assassino. E’ accaduto e ora, è meglio lasciar perdere”.
Nella serie tv di Ryan Murphy, Gianni Versace è interpretato da Edgar Ramirez, Donatella Versace da Penelope Cruz mentre Darren Criss, sarà il serial killer Andrew Cunanan.

To Top