Blitz quotidiano
powered by aruba

Tir osé in Vaticano: fermato e mascherato all’ingresso VIDEO

ROMA – Troppo osè per entrare in Vaticano: per questo un tir è stato fermato e censurato prima del suo ingresso dalla porta del Perugino. Il curioso fuori programma è andato in scena lunedì 11 aprile, proprio in concomitanza con la nuova udienza del processo Vatileaks.

Dall’ingresso del Perugino, quello utilizzato da imputati, giornalisti e quanti altri interessati alle udienze, è transitato un camion con un’immagine dipinta su tutta la cabina della motrice portacontainer: da un lato una ragazza con un succinto bikini, dall’altra un’altra serigrafica femminile formato gigante, questa volta in topless. Il camion ha attirato l’attenzione dei numerosi fotografi e giornalisti presenti davanti all’ingresso delle mura: forse anche per questo, il tir è stato fatto entrare all’interno della cittadina vaticana con le immagini “velate” da fogli di carta e nastro adesivo.

La porta del Perugino viene quotidianamente utilizzata come entrata per lo scarico delle merci in Vaticano, con il passaggio di numerosi mezzi di trasporto di tutte le dimensioni, non solo vaticani o italiani, anche stranieri. All’uscita la motrice è stata nuovamente scoperta e il tir ha ripreso il suo viaggio.

La scena ripresa da Francesco Giovannetti per Repubblica Tv:


TAG: