Blitz quotidiano
powered by aruba

Trinity, la figlia di Tyson Gay è stata uccisa durante una sparatoria

NEW YORK – Trinity Gay, 15 anni, stella nascente dell’atletica americana e figlia del velocista Tyson, è morta colpita al collo da un proiettile durante una sparatoria. La ragazza era in un ristorante, quando è scoppiato il caos con colpi di arma da fuoco che hanno stravolto la serata dei clienti. Gli inquirenti stanno ancora indagando sulle dinamiche della sparatoria.

Testimoni hanno visto scappare alcune individui sospetti su due automobili e poco dopo due persone sono state fermate a bordo di una vettura che rispondeva alle descrizioni dei testimoni. I sospetti sono sotto interrogatorio. Trinity seguiva le orme del papà, tre volte iridato a Osaka 2007, l’uomo più veloce al mondo sui 100 alle spalle di Bolt e fermato un anno per la positività a un controllo antidoping.


TAG: