Cronaca Mondo

Truppe anti Isis tra le rovine di Ramadi: ma l’Isis… FOTO

BEIRUT – La vittoria totale ancora non c’è stata. E per festeggiare è decisamente troppo presto: l’Isis, infatti, controlla ancora il 30 per cento di Ramadi, che quindi non è ancora stata completamente riconquistata dall’esercito iracheno. Lo ha detto all’agenzia Ap il generale Ismail al Mahlawi, capo delle operazioni militari nella provincia di Al Anbar, smentendo fonti che in precedenza avevano parlato della fine della battaglia. E le parole di al Malhawi sembrano essere confermate da una serie di foto pubblicate dal Daily Mail. Ci sono soldati che festeggiano, è vero. Ma ci sono tanti altri soldati ancora sull’attenti, segno di una battaglia che è tutt’altro che conclusa. L’Isis, insomma, sta perdendo, ma non è ancora sconfitta.

Al Mahlawi ha confermato che le forze governative hanno ripreso il controllo del complesso governativo nel centro della città. Ma ha aggiunto che i jihadisti resistono in altri quartieri, dove continuano i combattimenti.

Fonti della sicurezza citate dalla televisione panaraba Al Jazira sottolineano che per prendere il pieno controllo di Ramadi saranno necessari ancora alcuni giorni, tenuto conto anche delle molte mine disseminate dall’Isis e dai miliziani rimasti in città per compiere attacchi suicidi contro le truppe di Baghdad che avanzano.

To Top