Cronaca Mondo

Turchia. ”Legami Gulen”, fermato presidente di Amnesty

Taner Kilic

Taner Kilic

TURCHIA, ISTANBUL – “Il fatto che le purghe della Turchia post-golpe abbiano raggiunto persino il presidente di Amnesty International Taner Kilic e legali del’organizzazione in Turchia è l’ennesima prova del punto a cui sono giunte e di quanto siano diventate arbitrarie”.

Kilic ha una lunga storia di difesa di quelle libertà che le autorità turche stanno cercando adesso di calpestare”, ha commentato il segretario generale di Amnesty, Salil Shetty, chiedendo “l’immediato rilascio” dei fermati.

Secondo l’ong, “al momento il fermo di Taner Kilic non appare legato al lavoro di Amnesty International, né sembra prendere di mira specificamente l’organizzazione”. Nel direttivo della branca turca dell’ong per diversi periodi a partire dal 2002, Kilic ne è presidente dal 2014.

To Top