Cronaca Mondo

Turchia, teoria di Darwin cancellata dai libri scolastici

Turchia, teoria di Darwin cancellata dai libri scolastici

Turchia, teoria di Darwin cancellata dai libri scolastici

ISTANBUL – Via dai libri scolastici la teoria di Darwin. Accade in Turchia e online, ma non solo, si scatena la bufera: “Questa è bigotteria, è frutto di un essere fanatico. Come intendono, adesso, insegnare biologia?”, “Come parleranno di scienza?”.

La teoria dell’evoluzione è una delle più potenti e fondamentali della scienza moderna e descriverla come “controversa” è “incredibile” afferma un utente. Un altro sostiene che la teoria non è stata insegnata nel modo giusto: “Una volta l’insegnante ci ha chiesto chi credeva nella teoria dell’evoluzione e ho alzato la mano. Il professore ha osservato: “Allora sei una scimmia?” Su Facebook un utente invece scrive: “Voglio ringraziare il governo per aver impedito ai giovani di essere avvelenati da questa schifosa e assurda teoria. E’ un gesto naturale escluderla dal programma di studi”, riporta BBC News.

E’ recente la notizia che il capo del ministero dell’istruzione nazionale, Alpaslan Durmuş, ha annunciato che dal prossimo anno scolastico una parte della teoria dell’evoluzione di Charles Darwin sarebbe stata esclusa dai libri di biologia di studenti di 14 e 15 anni, la prima superiore. Gli studenti sono “troppo giovani per capire “argomenti controversi”, ha detto Durmus e aggiunto che l’argomento sarà poi studiato all’università. Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha già approvato le modifiche.

“La Turchia sarà il secondo paese, dopo l’Arabia Saudita, a escludere la teoria dell’evoluzione dal programma scolastico”, afferma Feray Aytekin Aydogan, capo di Egitim-Sen, unione di insegnanti che rappresenta oltre 100.000 membri in tutto il paese. “Perfino in Iran, ci sono 60 ore di lezioni sull’evoluzione e 11 ore su Darwin”, aggiunge. Il dibattito sull’esclusione della teoria dell’evoluzione è iniziato all’inizio di quest’anno, quando è stato annunciato il progetto del programma scolastico per le scuole primarie e secondarie.

Altre modifiche prevedono meno ore di lezione sulla vita di Mustafa Kemal Ataturk, fondatore e primo presidente della Turchia. I cambiamenti, sono stati proposti da un’unione di insegnanti conservatori vicini al governo, il quale sostiene che tutti gli emendamenti sono stati discussi pubblicamente. L’opposizione laica afferma che in Turchia, Erdogan e il partito di governo stanno cercando di spostare il paese dai suoi valori e rendere la società più islamica e conservatrice.

Erdogan ha già annunciato più volte l’obiettivo di crescere generazioni osservanti e il vice primo ministro Numan Kurtulmus, una volta ha definito arcaica la teoria. L’Islam riconosce che Dio è il creatore di ogni cosa, Adamo è stato il primo uomo, creato dall’argilla, e Eva è stata creata dalla sua costola. Dagli ambienti religiosi, la teoria dell’evoluzione non è accettata. “Non solo la biologia, ma tutte le materie dovranno essere insegnate in un quadro più religioso. Il nuovo programma non può che produrre risultati dannosi per gli studenti e il futuro di questo Paese”, sostiene Feray Aytekin Aydogan.

“La Turchia sta per essere ridefinita. Questo è il pericolo. I nostri insegnanti, che stanno protestando nelle strade e nelle aule, continueranno a educare gli studenti secondo i valori laici e scientifici, non importa quale sia il governo”, afferma.

To Top