Blitz quotidiano
powered by aruba

Turista ucciso da un elefante a Kho Samui, Thailandia

Il turista si chiamava Gareth Crowe, di 36 anni, e si trovava in vacanza insieme alla compagna, Catherine Hughes, di 42 anni, e alla figlia di lei, Eilidh Hughes, di 16 anni, che ha assistito alla tragica scena

BANGKOK – Turista britannico ucciso da un elefante: è successo in Thailandia, nell’isola tropicale di Koh Samui. 

Il turista, riferisce il quotidiano britannico The Daily Mail, si chiamava Gareth Crowe, di 36 anni, e si trovava in vacanza insieme alla compagna, Catherine Hughes, di 42 anni, e alla figlia di lei, Eilidh Hughes, di 16 anni, che ha assistito alla tragica scena ed è stata a sua volta ferita dall’elefante imbizzarrito.

Crowe stava facendo una gita in sella all’elefante insieme ad una guida, mentre la compagna Catherine ed Eilidh lo seguivano a piedi. Ad un certo punto la guida è scesa dall’animale per fare una foto all’uomo, ma l’elefante ha avuto uno scatto e si è rivoltato contro l’uomo, colpendolo con le zanne ed uccidendolo sul colpo, davanti agli occhi di Eilidh. 

La ragazza è stata subito trasportata in ospedale con delle ferite, anche se non gravi. Prima è stata portata al Samui International Hospital e in un secondo tempo al più grande Bangkok International Hospital  che si trova sull’isola.

Secondo alcuni testimoni sentiti dal Daily Mail l‘elefante poco prima dell’attacco era apparso scontroso e si era rifiutato di seguire le istruzioni della guida, che lo aveva colpito più volte.

Secondo altre testimonianze l’elefante sarebbe stato provocato con una banana da Crowe prima di ribellarsi. Ma Eilidh ha smentito questa versione dei fatti, dicendo:

“Non lo stava stuzzicando, e questo è vero come è vero che io mi trovo in ospedale ed ero davanti a lui. So tutto quello che è accaduto. Ed è una terribile vicenda!”.

Immagine 1 di 3
  • Turista ucciso da un elefante a Kho Samui, Thailandia 3Gareth Crowe
  • Gareth Crowe
Immagine 1 di 3

 


PER SAPERNE DI PIU'