Blitz quotidiano
powered by aruba

Università: ranking mondiale, italiane in affanno. Classifica nazionale

ROMA – Università: ranking mondiale, italiane in affanno. Classifica nazionale. Le grandi università americane la fanno da padrone nell’ultima classifica dei 400 migliori atenei nel mondo, i Qs World University Rankings. In termini sportivi infatti, Mit, Stanford e Harvard conquistano il podio e per la prima volta scalzano la britannica Cambridge che si deve accontentare del quarto posto. Non solo gli atenei del Regno Unito ma anche quelli degli altri Paesi europei escono piuttosto malconci rispetto alle posizioni occupate negli anni scorsi.

Una eccezione in questo senso è rappresentata dal Politecnico di Milano, prima università italiana nella classifica, che sale dal 187esimo al 183esimo posto, guadagnando così quattro posti. E’ seguito dall’università di Bologna, che invece perde quattro posizioni, passando da 204 a 208, dalla Sapienza di Roma (223) e il Politecnico di Torino (305). Ma sembrano i britannici ad essere i più in difficoltà a causa dell’incertezza per il futuro causata dalla Brexit.

Oltre alla flessione di Cambridge, l’Imperial College London passa dall’ottava alla nona posizione, il King’s College dalla 19esima alla 21esima e la London School of Economics (Lse) scivola dalla 35esima alla 37esima.

“L’incertezza riguardo i fondi alla ricerca, le regole per l’immigrazione, e l’abilità di attrarre i migliori talenti da tutto il mondo sembra che stia danneggiando la reputazione del più importante settore dell’istruzione britannico”, ha detto Ben Sowter, che ha condotto la ricerca per il think tank Qs. Le corazzate Usa invece, grazie alle cospicue sovvenzioni private, possono contare su ben altre risorse rispetto all’Europa. Ma anche i Paesi asiatici continuano ad emergere come potenza nel campo dell’istruzione: delle 74 università nella top 400, il 68% ha migliorato la propria posizione in classifica.

Di seguito la classifica delle università italiane (con la posizione 2016 nel ranking, seguita dalla posizione 2015)

POLITECNICO DI MILANO (208, 204)

UNIVERSITÀ DI BOLOGNA (UNIBO) (223, 213)

SAPIENZA – UNIVERSITÀ DI ROMA (305, 314)

POLITECNICO DI TORINO (338, 309)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA (UNIPD) (370, 306)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO (431-440, 367)

UNIVERSITÀ DI PISA (441-450, 431-440)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO (451-460, 411-420)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE (UNIFI) (481-490, 401-410)

UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI ROMA – TOR VERGATA (481-490, 441-450)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II (491-500, 471-480)

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE (551-600, 501-550)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO (UNITO) (551-600, 501-550)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA (UNIPV) (651-700, 701)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA (651-700, 601-650)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA

UNIVERSITÀ CA’ FOSCARI VENEZIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA (UNICT)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIAUNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA (UNISI)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE (UNITS)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA


TAG: