Cronaca Mondo

Ha uno scarafaggio nell’orecchio: si spruzza l’insetticida e finisce in ospedale

Ha uno scarafaggio nell'orecchio: si spruzza l'insetticida e finisce in ospedale

PECHINO – Uno scarafaggio ha scelto come casa il suo orecchio ed è rimasto intrappolato. L’uomo non riusciva a farlo uscire e così ha pensato bene di spruzzarsi nell’orecchio dell’insetticida per ucciderlo. In effetti il metodo ha funzionato, ma solo a metà: lo scarafaggio è morto, ma è rimasto nell’orecchio del malcapitato che è stato costretto ad andare in ospedale. Non solo infatti l’insetto ostruiva il suo canale uditivo, ma le sostanze chimiche dell’insetticida lo avevano infettato e fatto gonfiare, provocandogli forti dolori.

La storia di questo uomo di 60 anni arriva dalla Cina meridionale. Lo scorso 1° febbraio lo scarafaggio è entrato nell’orecchio dell’uomo e non riusciva a farlo uscire, scrive il sito Scmp, così ha deciso di usare un insetticida molto tossico. L’insetto è morto, ma né con le pinzette, né con lo stuzzicadenti l’uomo è riuscito a rimuoverlo.

Oltre a ritrovarsi per tre giorni con una blatta morta nell’orecchio, le sostanze chimiche gli hanno provocato una profonda irritazione e una infezione, dunque l’uomo è stato costretto a rivolgersi ai medici in ospedale. Il consiglio per chi dovesse trovarsi in questa spiacevole situazione, dicono i medici, è di spruzzare nell’orecchio olio: questa sostanza infatti riesce a soffocare l’ospite indesiderato meglio dell’acqua e senza rischiare reazioni violente per la tossicità dei pesticidi.

To Top