Blitz quotidiano
powered by aruba

Usa 2016. Trump, per scandalo email Clinton no presidenza

''Un disastro per Hillary Clinton. Come può qualcuno con così poco giudizio essere il prossimo presidente degli Stati Uniti?" Se lo chiede Donald Trump, candidato repubblicano alla Casa Bianca, attaccando l'ex first lady e segretario di Stato per lo scandalo delle email.

USA, WASHINTON – ”Un disastro per Hillary Clinton. Come può qualcuno con così poco giudizio essere il prossimo presidente degli Stati Uniti?”

Se lo chiede Donald Trump, candidato repubblicano alla Casa Bianca, attaccando l’ex first lady e segretario di Stato per lo scandalo delle email. Il Dipartimento di Stato ha infatti annunciato che 22 email dell’account privato di Hillary sono ‘top secret’.

”E’ inaccettabile” che più di 20 email inviate dal server privato di Hillary Clinton siano state definite ‘top secret’ e quindi non pubblicate. Ad attaccare l’ex segretario di stato è anche Marco Rubio, anche lui candidato repubblicano. Il Dipartimento di Stato ha infatti annunciato che 22 email dell’account privato di Hillary sono secretate. E per la prima volta e’ emersa anche una corrispondenza con il presidente Barack Obama.

“Sarà il dipartimento di Giustizia a decidere, ma sulla base di quello che sappiamo al momento non sembra andare in quella direzione”. Cosi’ il portavoce della Casa Bianca Josh Earnest ha risposto a chi gli chiedeva se ritenesse possibile una messa in stato d’accusa di Hillary Clinton in seguito agli sviluppi sull’emailgate. Alla domanda poi sulla opportunita’ di pensare ad un ‘piano B’ per la candidatura democratica, ha risposto: “Non e’ una cosa che mi preoccupa”.

Lo staff di Hillary Clinton si oppone dal canto suo alla decisione del Dipartimento di Stato di non pubblicare alcune delle email che la candidata democratica scrisse quando era segretario di Stato, ritenendo che non hanno violato nessuna legge.