Cronaca Mondo

Usa: a 12 anni chiuso in bagno per un anno. Trovato denutrito e coperto di feci

Usa: a 12 anni chiuso in bagno per un anno. Trovato denutrito e coperto di feci

Usa: a 12 anni chiuso in bagno per un anno. Trovato denutrito e coperto di feci (foto d’archivio Ansa)

TOQUERVILLE – Una donna dello Utah di 36 anni è stata arrestata con l’accusa di avere abusato del proprio figlio di 12 anni, tenuto per un anno chiuso nel bagno di casa, senza luce e con poco cibo. E’ stato trovato denutrito e coperto di feci. Il padre del ragazzo, separato, lo ha trovato in casa della madre, a Toquerville, vicino alla frontiera con l’Arizona. Secondo quanto riferito dalle autorità, nel bagno dove era chiuso il ragazzo c’erano feci sul pavimento, una coperta, qualche barattolo di fagioli vuoto e una macchina fotografica che potrebbe essere stata usata per documentare quanto accadeva all’interno dello stretto vano.

L’interruttore della luce era coperto da nastro adesivo in modo da non poter essere azionato. La stanza da bagno era chiusa dall’esterno. Quando è stato trovato, il ragazzo era a stento capace di reggersi in piedi e non arrivava a 20 chili di peso. Ricoverato in ospedale, è stato definito dal medico che lo ha preso in cura come “il peggior caso di malnutrizione” che avesse mai visto.

Questo il racconto di Luca Zanini sul Corriere della Sera:

Quando lo ha liberato, ha denunciato il padre separato, Tommy era una povera cosa: sdraiato sul pavimento in mezzo alle proprie feci, coperto da un asciugamano lercio, non era più in grado di stare in piedi da solo. Sotto la doccia, c’erano un paio di lattine di fagioli vuote: forse il suo ultimo pasto. Ma nel bagno c’erano anche una webcam, per sorvegliare il ragazzino, e una di quelle ricetrasmittenti che si mettono nelle camerette dei neonati. Solo che quella non era una cameretta, era l’inferno in terra per Tommy.

To Top