Blitz quotidiano
powered by aruba

Usa, armato di mannaia aggredisce poliziotto a New York

NEW YORK – Un agente di polizia di New York è rimasto ferito quanto ì in strada a Manhattan un uomo armato di mannaia lo ha aggredito mentre era insieme ad altri colleghi di lavoro. L’aggressione brutale è avvenuta vicino alla trafficatissima Penn Station e ha scatenato paura e panico tra coloro che erano presenti. L’uomo nella folla ha improvvisamente estratto la mannaia il 16 settembre per poi accanirsi contro il poliziotto in un giorno e un orario in cui la stazione era al massimo dell’affollamento.

Le forze dell’ordine hanno aperto il fuoco ferendo lievemente il sospetto, che è stato poi fermato e identificato. Si tratta del trentaduenne Akram Joudeh, del Queens, con precedenti penali, tra cui 15 arresti, compreso un fermo lo scorso 27 agosto quando fu individuato con dei coltelli vicino a una sinagoga.

SSecondo le prime ricostruzioni dell’episodio, l’uomo armato di mannaia ha aggredito più poliziotti riuscendone però a colpire soltanto uno, che ha riportato una ferita al volto ed è stato trasportato al Bellevue Hospital. A quanto risulta, altri quattro agenti di polizia sono stati assistiti in ospedale per una valutazione del trauma subito.

Per fermare il sospetto gli agenti hanno aperto il fuoco e lo hanno colpito lievemente: a sua volta è stato trasportato in un ospedale locale. Gli spari hanno allertato la folla dell’ora di punta, mentre parte delle 32° strada è stata temporaneamente chiusa al traffico.

Immagine 1 di 2
  • Usa, armato di mannaia aggredisce poliziotto a New York
Immagine 1 di 2

Initialize ads


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'