Blitz quotidiano
powered by aruba

Usa, bimba all’autista di bus: “Mamma e papà dormono da un giorno”. Erano morti di overdose

NEW YORK – Una bambina di 7 anni sale sul pullmino che la porta a scuola e dice al conducente: “Stamattina mi sono dovuta vestire da sola, mamma e papà dormono da più di un giorno, ma non li ho voluti svegliare”. Quelle parole hanno portato la polizia americana a scoprire i corpi di Christopher Dilly, di 26 anni, e Jessica Lally, di 25, senza vita sul divano di casa, morti di overdose da eroina.

E’ accaduto a McKeesport, cittadina non lontana da Pittsburgh, in Pennsylvania. La piccola è la figlia maggiore della coppia, che ha altri tre figli: di nove mesi, tre e cinque anni. I bambini sono stati trovati dalla polizia nella casetta in cui viveva la famiglia e affidati ai servizi sociali.

La giovane coppia era caduta nella dipendenza da eroina diverso tempo fa, tanto che i genitori di Jessica avevano tentato di avere in affidamento i quattro nipotini, invano. La ragazza e il marito si erano sempre opposti, e il risultato era stato solo che i rapporti tra le due famiglie si erano completamente rotti.

Lunedì scorso, la scoperta dei due cadaveri in casa. E non si tratta del primo caso del genere nella zona. Sempre pochi giorni fa un uomo di 50 anni è stato trovato senza vita per una overdose da eroina nello stesso quartiere della cittadina.

Nella contea le morti da overdose di oppiacei sono state 422 nel 2015, 2.500 in tutto lo Stato della Pennsylvania.

 

 

 

 


TAG: , ,

PER SAPERNE DI PIU'