Cronaca Mondo

Usa, bimbo di 20 mesi sbranato dai pitbull della nonna: la donna accusata di omicidio

Usa, bimbo di 20 mesi sbranato dai pitbull della nonna: la donna accusata di omicidio

Usa, bimbo di 20 mesi sbranato dai pitbull della nonna: la donna accusata di omicidio

ROMA – Il suo nipotino di venti mesi è stato aggredito e sbranato dai suoi pitbull e ora lei, la nonna del bambino, è stata accusata di omicidio ed è finita in carcere. La drammatica storia arriva da Hartwell, in Georgia, Stati Uniti.

I genitori del bambino martedì scorso avevano lasciato il piccolo a casa della donna, la signora Sandra Bowers Adams, 70 anni. Nonna e nipote erano usciti per fare una passeggiata e stavano rientrando a casa, quando nel cortile sul retro della villetta sono stati aggrediti dai due pitbull della donna. Lei avrebbe cercato in tutti i modi di mettere in salvo il bambino, ma tutto è stato inutile.

Il bimbo immediatamente soccorso, è stato trasportato d’urgenza al Reddy Urgent Care, dove è morto per le lesioni riportate. Le ferite alla testa e al collo erano troppo profonde e il bambino aveva perso un’enorme quantità di sangue.

Dopo la morte del nipotino, la nonna è stata arrestata dagli agenti di Hartwell. A quanto pare già in passato la donna era stata segnalata al dipartimento di polizia da alcuni vicini per i due cani che si erano dimostrati aggressivi. Adesso è in carcere con una cauzione fissata a 50mila dollari. I suoi pitbull, si legge sui quotidiani locali, saranno presto abbattuti.

 

To Top