Cronaca Mondo

Usa, papà ammazza il figlioletto di 3 anni: alla nuova fidanzata non piacciono i bambini

Ha soffocato suo figlio con le sue mani, non voleva che la fidanzata lo lasciasse

Ha soffocato suo figlio con le sue mani, non voleva che la fidanzata lo lasciasse

TRENTON – Alla polizia aveva detto che il figlioletto di appena 3 anni si era allontanato da solo da casa e non era più tornato, ma in realtà era stato il papà ad ucciderlo. L’incredibile storia viene dal New Jersey, Usa, dove David Creato Jr, giovanissimo padre di 23 anni ha soffocato con le sue mani il suo bambino per assecondare i capricci della sua nuova fidanzatina. La giovane, di 17 anni, gli aveva infatti detto a chiare lettere di non volere marmocchi per casa e lo aveva invitato a lasciare la custodia esclusiva del bimbo alla madre.

David Creato Jr, ha confessato l’atroce delitto solo mesi dopo. Il corpicino del piccolo Brendan era stato ritrovato senza vita a ottobre 2015, in un bosco vicino alla casa del padre a Haddon Township. Lo stesso papà ne aveva denunciato giorni prima la scomparsa. Aveva raccontato che il bimbo era riuscito ad aprire la porta di casa in un momento di distrazione ed era svanito nel nulla

A gennaio 2016 l’uomo è stato arrestato: a seguito di una proposta di patteggiamento del procuratore l’uomo ha infine confessato. Secondo la ricostruzione David avrebbe soffocato il figlio per evitare che la sua fidanzata lo lasciasse. Secondo l’accordo stragiudiziale sconterà una pena di soli 10 anni di carcere.

 

To Top