Blitz quotidiano
powered by aruba

Usa, papà dimentica le figlie in auto: morte gemelle di 15 mesi

CARROLTON – Dimenticate in un’auto rovente dal loro papà. Così due gemelline di appena 15 mesi sono morte nella città di Carrolton giovedì 4 agosto, negli Stati Uniti. L’uomo ha dimenticato le bimbe nella macchina e le ha lasciate per ore sotto il sole. Quando si è accorto dell’accaduto ha tentato di rianimare le bimbe portandole in una piscina lì vicino per abbassarne la temperatura, mentre i testimoni hanno chiamato i soccorsi, ma per le piccole non c’è stato nulla da fare. Ora la polizia indaga sull’accaduto e hanno interrogato il padre della bambine, che era da solo ad occuparsi di loro mentre la madre era in viaggio ad Atlanta.

Il sito Buzzfeed scrive che alcuni testimoni hanno visto l’uomo disperato cercare di rianimare le due gemelle dopo averle portate in una piscina e immerse nell’acqua nel tentativo di salvarle. I testimoni hanno chiamato i soccorsi e le due bimbe sono state portate d’urgenza nell’ospedale più vicino, ma erano già prive di sensi e al loro arrivo ai medici non è rimasto altro da fare che dichiararne il decesso. La polizia ha interrogato l’uomo, che non è stato arrestato, e ha dichiarato:

“Il padre stava cercando di raffreddarle con l’acqua di una piscina. Indaghiamo sulla morte che potrebbe essere stata causata dal caldo eccessivo”.

Non è ancora chiaro quanto le bambine siano rimaste da sole nell’auto rovente e perché il padre le abbia dimenticate. Al suo ritorno alla vettura le bimbe erano già prive di sensi e ogni tentativo di rianimarle è stato vano.


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'