Cronaca Mondo

Usa, pena di morte in Arkansas: iniezione letale per Jack Jones e Marcel Williams

Usa, pena di morte in Arkansas: iniezione letale per Jack Jones e Marcel Williams

Usa, pena di morte in Arkansas: iniezione letale per Jack Jones e Marcel Williams

NEW YORK – Il boia dell’Arkansas è tornato ad eseguire le condanne a morte dopo lo stop della Corte Suprema. Nella serata di lunedì 24 aprile sono stati uccisi con una iniezione letale Jack Jones e Marcel Williams.

I due condannati erano assassini rei confessi ma avevano affidato le loro ultime speranze a un ricorso basato sulle cattive condizioni di salute: sostenevano infatti che i loro problemi medici avrebbero potuto provocare loro dolori orribili durante la procedura della “morte di stato”.

Il governatore dell’Arkansas, Asa Hutchinson, aveva messo in programma quattro doppie esecuzioni nell’arco di undici giorni, le prime dal 2005. Quattro altre esecuzioni sono state bloccate dai tribunali.

San raffaele

Le esecuzioni del 24 aprile sono storiche: erano 16 anni che uno Stato americano non uccideva due condannati a morte in un giorno solo.

Il primo condannato, Jack Jones, 52 anni, è stato dichiarato morto nelle prigione di Cummins, a circa 120 chilometri dalla capitale Little Rock. Era stato condannato per aver stuprato e u****o nel 1995 Mary Philipps, 34 anni, e per aver tentato di uccidere sua figlia di 11 anni, a cui ha porto oggi le sue scuse prima che il boia entrasse in azione. Williams era stato condannato anche per uno stupro e un omicidio in Florida. Il secondo detenuto era Marcel Williams, 46 anni, condannato per aver rapito, stuprato e u****o nel 1997 Stacy Errickson, 22 anni.

 

To Top