Blitz quotidiano
powered by aruba

Usa, poliziotto spara durante sfratto e uccide 12enne

HARRISSBURGH – Ha sparato e ucciso per errore una ragazzina di 12 anni durante uno sfratto. La tragedia si è consumata a Duncannon, in Pennsylvania: quando il poliziotto ha bussato alla porta dei Meyer per eseguire l’ordine di sfratto è stato accolto dal padre, Donald Meyer, di 57 anni, che gli ha puntato contro un fucile. L’agente avrebbe quindi sparato per difendersi, ma il proiettile ha trapassato il braccio del padre e ha finito per colpire Ciara, sua figlia, che era in piedi dietro di lui.

Il fatto risale a lunedì. Secondo un portavoce della polizia, il poliziotto, Clark Steele, sarebbe “completamente sconvolto dall’incidente”. Episodi di questo tipo in America, sono ormai “un autentico incubo per gli agenti”, ha specificato il portavoce.

Per l’ingiunzione di sfratto, relativa all’11 gennaio, la famiglia Meyer non aveva presentato ricorso. Stando agli atti del Tribunale, Donald Meyer doveva allo Stato 1.780 dollari tra affitti arretrati e costi generali.


PER SAPERNE DI PIU'