Cronaca Mondo

Usa. Russiagate, ambasciatore russo Serghei Kislyak richiamato a Mosca

Sergei Kislyak

Sergei Kislyak

USA, NEW YORK – Il Cremlino ha deciso di richiamare il suo ambasciatore a Washington, Sergei Kislyak, considerato uno dei protagonisti delle presunte interferenze di Mosca nelle elezioni presidenziali che lo scorso novembre hanno portato Donald Trump alla Casa Bianca. Lo scrive BuzzFeed, citando tre non meglio identificate fonti a conoscenza della decisione.

Nonostante la partenza di Kislyak sia attesa da tempo, Mosca non ha indicato alcuna data in tal senso, tuttavia, aggiunge BuzzFeed, lo ‘US-Russia Business Council’ ha organizzato per il prossimo 11 luglio al St Regis Hotel di Washington un party di addio per l’ambasciatore. Secondo alcune fonti, Kislyak, che ha 66 anni ed è da dieci a capo della diplomazia russa negli Usa, avrebbe dovuto lasciare Washington per spostarsi a New York e divenire ambasciatore alle Nazioni Unite.

Il suo nome è stato però nelle ultime settimane e mesi al centro di una serie di polemiche per i suoi incontri lo scorso anno con alcuni dei maggiori esponenti della campagna elettorale e poi dell’amministrazione Trump, tra cui il ministro della giustizia Jeff Sessions e il genero e consigliere del presidente, Jared Kushner, oltre all’ex consigliere per la sicurezza nazionale Michael Flynn.

To Top