Cronaca Mondo

Usa, stretta tra i Marines: vietato diffondere foto intime di colleghi e colleghe

Usa, stretta tra i Marines: vietato diffondere foto intime di colleghi e colleghe

Usa, stretta tra i Marines: vietato diffondere foto intime di colleghi e colleghe

NEW YORK – Una recente direttiva diffusa dalla “Navy”, la Marina americana, afferma che è un reato diffondere o scambiare immagini intime in cui siano coinvolte persone  in servizio.

“E’ vietata la distribuzione o la trasmissione di fotografie che ritraggono persone, attualmente in servizio, nude”,  afferma la direttiva emanata dopo lo scandalo esploso su Facebook che ha coinvolto una dozzina di ragazze in servizio; la trasmissione o distribuzione di immagini che hanno come intento quello di “umiliare, danneggiare, maltrattare, intimidire e minacciare la persona rappresentata” vengono considerate una violazione del regolamento interno. La modifica delle regole è stata immediata, ed è stata sottoscritta dal segretario della Marina americana, Sean Stackley.

Come riferito dal Navy Times, la direttiva è considerata temporanea  fino a che la Marina  non stamperà la prossima  edizione di normative; nel mese di marzo, alcuni rapporti investigativi hanno rivelato  che centinaia di Marines americani hanno condiviso immagini di colleghe in servizio e veterane, un atto  fortemente condannato dal corpo dei Marines.

“I Marines rappresentano il Corpo della Marina americana, i loro comportamenti e i loro discorsi devono  rappresentare i valori fondamentali e l’impegno reciproco, il nostro Corpo e la nostra Nazione. Gli uomini in servizio dovrebbero pertanto adottare, in ogni circostanza, il loro giudizio migliore ed evitare un comportamento inadeguato”, afferma  la direttiva.

To Top