Blitz quotidiano
powered by aruba

Vasectomia dopo 4 figli, ma la moglie resta incinta e giura: “Non ti ho tradito”

NASHVILLE (USA) – Dopo aver avuto già quattro figli, si sottopone alla vasectomia, ma la moglie resta comunque incinta. E nega di averlo tradito. La storia di Colby e Ashley Grace, marito e moglie di 29 e 30 anni, di Murfreesboro, in Tennessee (Stati Uniti), non è però l’ennesima storia di un tradimento coperto male, molto male. Ma è l’esempio (fortunatamente raro) di come anche i medici possano sbagliare persino in una operazione come, appunto, la vasectomia. 

Nel febbraio del 2015 Colby decise di sottoporsi all’intervento: lui aveva già avuto due figli da una precedente relazione (Lanie, che oggi ha 12 anni, e Noah, che ne ha otto) e da Ashley aveva avuto Kellna, di cinque anni, e Paisley, di tre anni. Non era il caso di fare un quinto figlio, pensava.

Così fece l’operazione e poi, per sicurezza, testò anche la qualità del suo sperma: non risultavano spermatozoi vivi. Così lui e la moglie ebbero rapporti senza preoccuparsi di prendere alcuna precauzione. Ma pochi mesi dopo Ashley ha avuto un ritardo sul ciclo. Sentiva anche le stesse voglie che provava di solito in gravidanza. Così ha fatto il test e il mistero è stato svelato: nonostante la vasectomia era rimasta incinta.

Appena lo disse al marito, naturalmente questi le chiese se l’avesse tradito. Lei negò, e lui le credette. “Glielo domandai perché per me quella notizia era stata un vero choc. Ma non ho mai davvero dubitato della sua fedeltà”.

Si possono immaginare le battute degli amici e dei conoscenti quando vennero a sapere che Ashley era rimasta incinta, nonostante l’operazione del marito. Invece si trattava proprio di una vasectomia non riuscita. Così nel giugno del 2016 è nato Sawyer, quinto figlio della coppia.

Il Daily Mail, che riporta la storia, ha sentito a riguardo il parere del Sistema sanitario nazionale britannico: “In molti casi, la vasectomia è efficace al 99 per cento. Su duemila uomini sterilizzati, solo uno riuscirà a mettere incinta la sua compagna in tutta la vita. La sterilizzazione maschile è considerata permanente, una volta fatta, non si deve più pensare alla contraccezione”. Ma Colby e Ashley sicuramente non sono d’accordo.


PER SAPERNE DI PIU'