Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO Spari e forze speciali in azione a Dacca contro il commando Isis

Un video (questo il link per guardare il video pubblicato dalla BBC) girato alle prime luci di sabato 2 luglio 2016 a Dacca registra gli spari dell’assalto lanciato dalle forze speciali del Bangladesh contro il commando Isis che ha occupato a mano armata il ristorante Holey Artisan Bakery di Dacca e ha ucciso 20 persone, inclusi almeno 8 italiano, forse 10. Gli italiani erano in prevalenza imprenditori o dipendenti del settore dei tessuti. Il Bangladesh ha avuto un notevole sviluppo negli ultimi anni grazie al basso costo (a volte scandalosamente basso) della sua manodopera, che ha attratto notevoli investimenti stranieri, tra cui il ben noto Made in  Italy.

Il commando di Isis è entrato in azione all 20,15 di venerdì sera, mentre nel ristorante, che si trova in una zona elegante della capitale del Bangladesh, cominciavano a affluire i clienti stranieri per l’ora di cena e anche molto musulmani ricchi, che al tramonto avevano terminato il digiuno diurno imposto dal Ramadan. Islam è la religione ufficiale del Bangladesh.

I terroristi hanno interrogato a uno a uno chi si trovava nel ristorante: chi sapeva citare versetti del Corano, il libro sacro dell’Islam, veniva risparmiato, per gli infedeli seguiva la tortura e la pena di morte immediata, eseguita a fil di spada, come ai tempi della Jihad del feroce Saladino e delle Crociate.

È andata meglio al personale, in parte perché musulmani perché, lavorando in cucina, nel retro, hanno avuto modo di mettersi in salvo o di barricarsi nei gabinetti.

Degli oltre 30 avventori del locale, solo 13 si sono salvati, tra cui un imprenditore italiano e un capo cuoco argentino di origine italiana. La notizia è stata confermata da un portavoce dell’esercito del Bangladesh, gen. Chowdhury.

Il primo ministro del Bangladesh, la signora Sheikh Hasina, è andata davanti alle telecamere della tv per definire l’attentato

“un atto estremamente crudele. Che genere di musulmani sono questa gente? Non hanno nessuna religione”.

Poi l’impegno davanti a tutto il mondo:

“Il mio Governo è determinato a estirpare il terrorismo e la militanza estremistica dal Bangladesh”.