Cronaca Mondo

Vinny Ohh, aspirante alieno: “Voglio vivere senza genitali”

Vinny Ohh, aspirante alieno: "Voglio vivere senza genitali"

Nella foto: Vinny Ohh

LOS ANGELES – “Voglio vivere senza genitali“: Vinny Ohh, 23 anni, è pronto a dire addio ai suoi organi riproduttivi per diventare un “extraterrestre asessuato”. L’uomo, originario di Los Angeles, ha già speso oltre 60 mila dollari in operazioni chirurgiche per mettere in atto il suo singolare piano. Non vuole fermarsi solo all’aspetto esteriore, ma punta a trasformarsi in un “genderless alien”, un alieno senza genere. Concretamente, Vinny desidera sottoporsi a un’operazione drastica: non avere più parti intime visibili, qualcosa di simile all’anatomia di una bambola. “Non voglio diventare una donna, voglio solo non avere niente”, ha dichiarato il giovane, come si legge sul NYP.

L’operazione richiesta da Ohh è altamente rischiosa per la sua salute. Lo ha spiegato il Dr. Simoni, un famoso chirurgo di Beverly Hills:

“La natura sperimentale della procedura la rende altamente rischiosa  e potrebbe anche influire sulle funzioni corporee basilari come la capacità di Vinny di urinare. Quest’intervento non è mai stato fatto, è un territorio totalmente nuovo, sarebbe una nuova procedura e se dovesse accadere qualcosa o ci fossero delle complicazioni, non sapremmo come affrontarle”. Poi ancora: “Non c’è modo di tornare a essere femmina o maschio. È un affare fatto. Ora è giovane e deve ancora vivere fino a 80 o 90 anni”.

Tutto ciò non sembra spaventare Vinny Ohh, pronto a diventare un pioniere di questo nuovo genere. Non è preoccupato del fatto che non potrebbe avere figli. “Quando ero più giovane mi sono messo nei  panni di un uomo gay e avevo già programmato di adottare tre bambini. La mia mentalità non è cambiata. Anche se dovessi togliermi i genitali potrei ancora farlo”, specifica il 23enne. “Sono così felice e orgoglioso del modo in cui vivo la mia vita – rende noto l’aspirante alieno –  La gente pensa che sono pazzo per il modo in cui mi vedo, ma penso che sto facendo qualcosa di buono spingendomi oltre i confini e cambiando il modo di pensare della gente”.

To Top