Cronaca Mondo

Vitantonio Capotorto è morto, era esperto di paracadutismo: “Dubbi sull’incidente”

Vitantonio Capotorto è morto, era esperto di paracadutismo: "Dubbi sull'incidente"

Vitantonio Capotorto è morto, era esperto di paracadutismo: “Dubbi sull’incidente”

ROMA – In un primo momento sembrava esser stato un tragico incidente durante un’uscita di skydive in Florida, ma la polizia statunitense, dopo aver appreso di un messaggio inviato alla moglie poco prima di lanciarsi dal paracadute, sospetta che si sia trattato di suicidio.

Non sarebbe stato un incidente, ma un suicidio quello che ha visto l’italiano 27enne Vitantonio Capotorto schiantarsi al suolo dopo un lancio col paracadute in Florida, dove viveva e lavorava dall’anno scorso. Ne è convinta la polizia, dopo aver visionato il breve video che il giovane ha inviato alla moglie, Costanza Zitellini, in cui dice di essere pronto ad andare “in un posto meraviglioso” e che questa volta non avrebbe aperto il paracadute.

Capotorto, esperto paracadutista, si sarebbe quindi lanciato da un’altitudine di oltre 4.000 metri proprio per togliersi la vita. Inutile la corsa della moglie verso il centro di paracadutismo di DeLand da dove era partito il marito: un impiegato ha contattato subito il pilota dell’aereo, ma nel frattempo Vitantonio aveva già compiuto il lancio a paracadute chiuso.

Il corpo è stato ritrovato dalla polizia in un campo nei pressi dell’aeroporto municipale di DeLand, dove si trova il centro di paracadutismo. La coppia lavorava da settembre 2016 per la United Parachute Technologies.

To Top