Blitz quotidiano
powered by aruba

Volkswagen, Porsche, Renault: raffica di modelli ritirati

BERLINO – Volkswagen, Porsche, Renault: raffica di modelli ritirati . Volkswagen e Porsche richiamano in officina altri 800.000 veicoli in tutto il mondo. Si tratta dei modelli di simile costruzione Vw Touareg e Porsche Cayenne. Il motivo è un probabile allentamento di un anello di sicurezza al supporto dei pedali. Lo ha reso noto oggi la casa automobilistica. “Il problema è stato riscontrato durante controlli interni e già risolto per le auto attualmente in corso di produzione. Ieri Vw aveva annunciato il recall di 177.000 Passat a causa di un problema alla centralina elettrica.

In dettaglio i veicoli che verranno richiamati in officina per il possibile problema al pedale sono 390.000 Vw Touareg e 410.000 Porsche Cayenne. L’azienda ha comunicato che 88.000 sono in Germania, il resto negli altri Paesi del mondo. Si tratta di modelli prodotti dal 2011 al 2016. Secondo quanto riferito dal gruppo Vw, l’intervento in officina richiederà solo 30 minuti

Ieri 23 marzo sempre Volkswagen  aveva richiamato in officina in tutto il mondo 177.000 auto del modello Passat prodotte nel 2014 e 2015 per problemi alla centralina elettrica.    Un connettore elettrico posizionato probabilmente in maniera non corretta potrebbe creare avarie al motore, è riportato sul sito della motorizzazione tedesca (Kba). Un portavoce della casa automobilistica ha confermato la notizia, aggiungendo che finora non ci sono notizie di incidenti avvenuti per questo difetto. I clienti coinvolti riceveranno una lettera per posta, il controllo e l’eventuale riparazione non dovrebbero durare più di 20 minuti.

Problemi anche per Renault elettriche. Renault ha annunciato oggi 24 marzo di aver avviato una campagna di ritiro di oltre 10.000 veicoli elettrici Zoé, per correggere un rischio di usura precoce di un componente che trasporta liquido nei freni.     Le vetture coinvolte, spiega la società, sono state prodotte tra il 2012, anno di lancio della Zoé, e ottobre del 2014. Il ritiro avviene “a titolo preventivo”, dato che al momento non sono stati rilevati incidenti legati a questo problema.

Sui veicoli ritirati sarà effettuato un controllo del posizionamento dei meccanismi delle ruote anteriore e del componente dei freni che potrebbe generare il problema. Se sarà rilevato un malposizionamento, il sistema sarà corretto e i pezzi sostituiti. L’intervento, precisa ancora Renault, durerà al massimo quattro ore e mezza in caso di sostituzione completa.    Renault ha prodotto fino ad oggi 42.300 Zoé, di cui oltre 19.000 lo scorso anno.

Immagine 1 di 4
  • porsche cayenneporsche cayenne
  • Volkswagen Passat
  • Renault Zoe
  • Volkswagen Tuareg
Immagine 1 di 4