Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Matteo Melaragni, 6 anni, precipita e muore a Recife

RECIFE – Un bambino ciociaro di 6 anni è morto a Recife, in Brasile, dopo essere precipitato dalla finestra di un palazzo. Matteo Melaragni era originario di Cassino, provincia di Frosinone.

Racconta Antonio Mariozzi sul Corriere della Sera:

Il piccolo, secondo quanto emerso, sembra si trovasse nel balcone di casa quando all’improvviso è finito nel vuoto per cause ancora da accertare. Tutti i tentativi di soccorrerlo si sono rivelati inutili. Matteo viveva da due anni nella capitale affacciata sul mare del Pernambuco, la Venezia del Brasile, dove il papà Marco Melaragni, di Cassino, ingegnere della Fiat di Piedimonte San Germano (ora Fca), lavora nello stabilimento dove si producono Jeep. Anche la mamma, Roberta Valente, è di Cassino.

La drammatica notizia che ha colpito la famiglia Melaragni, giunta a Cassino nelle prime ore di martedì 31, ha scosso la città, in particolare gli abitanti della zona di Sant’Angelo in Theodice, dove vivono i familiari e i parenti del piccolo Matteo. Bandiera a mezz’asta al Comune. La tragedia si è consumata quando ormai il periodo di permanenza in Brasile dell’ingegnere Melaragni stava per finire: il suo rientro in Italia era previsto per agosto.

Martina Apruzzese su Ciociaria Oggi fa una ricostruzione ancora più dettagliata:

Sembrerebbe che la rete di protezione della stanza dell’edificio Sun Park del condominio Evolution Shopping di Boa Viagem, dove il bambino e la sua famiglia risiedevano da qualche tempo, avrebbe ceduto. L’informazione è stata confermata dal capo della polizia di Boa Viagem delegato alle indagini, Carlos Couto. Ora si attende la perizia dell’istituto di Criminalistica chiamato a verificare se i ganci della rete di sicurezza fossero correttamente saldati.

Secondo i testimoni, Matteo, figlio di un operaio Fca dello stabilimento di Piedimonte San Germano, da alcuni anni distaccato nel sito brasiliano di Belo Horizonte, è precipitato dalla stanza intorno alle 15 di ieri. Il corpo del bambino sarebbe stato ritrovato tra le palme del giardino del condominio. «Una squadra Samu, (il servizio di ambulanza pubblico del Brasile) è giunta immediatamente sul posto e i medici hanno tentato di rianimare il bimbo, – ha raccontato un testimone – ma per lui non c’è stato nulla da fare».


PER SAPERNE DI PIU'