Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Siria: raid aerei contro Isis, almeno 30 morti

BEIRUT – E’ di almeno 30 civili uccisi il bilancio provvisorio di raid aerei della Coalizione anti-Isis guidata dagli Stati Uniti nel nord della Siria, nel distretto di Manbij in mano all’Isis. Lo riferiscono all’ANSA fonti concordanti in contatto con medici della zona colpita. Le fonti precisano che i raid hanno colpito il villaggio di Ghandur, nei pressi di Manbij, assediata da forze curdo-arabe filo-Usa ma ancora in mano allo Stato islamico.

Intanto sono oltre 500 le persone uccise e circa 2.000 quelle rimaste ferite nelle ultime due settimane in “otto attacchi terroristici contro le posizioni delle forze governative siriane con 21 attentatori suicidi che hanno usato tre mezzi militari e 12 auto bombe”: lo sostiene il ministro della Difesa russo Serghiei Shoigu. Questi dati non sono verificabili in modo indipendente.

E la Russia e’ a favore dell’amnistia che il presidente siriano Bashar al Assad ha concesso a tutti gli oppositori armati che si arrendono e consegnano le armi: le agenzie russe riportano infatti che il ministro della Difesa di Mosca, Serghiei Shoigu, ha suggerito a Damasco di concedere l’amnistia ai miliziani che non hanno commesso crimini efferati. “Per evitare vittime inutili tra i militanti che non hanno ancora deposto le armi e che non si sono ancora sporcati di crimini sanguinosi, ci rivolgiamo alle autorità della Repubblica araba siriana affinche’ garantiscano loro l’amnistia e la grazia”, ha detto Shoigu, citato dall’agenzia Interfax.

Immagine 1 di 20
  • VIDEO YOUTUBE Isis, catturato boia Bulldozer in Siria5
  • Isis: 20 soldati di Assad uccisi in ospedale Siria
  • Isis: attacco chimico contro aeroporto in Siria
  • Bruxelles, Isis in Siria festeggia regalando caramelle
  • Isis, strage in Siria: duplice esplosione, almeno 45 morti
Immagine 1 di 20

TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'