Blitz quotidiano
powered by aruba

Zaha Hadid, morta la stella dell’architettura mondiale

ROMA – Zaha Hadid è morta, addio a uno degli architetti più noti al mondo. Nata a Baghdad il 31 ottobre del 1950, la Hadid è diventata una delle firme più note dell’architettura. In Italia ha firmato il museo Maxxi di Roma. Zaha Hadid, a quanto pare, è morta per un attacco di cuore a Miami, dove era in cura per una bronchite.

Repubblica scrive:

I suoi progetti sono stati commissionati in tutto il mondo, dai Hong Kong alla Germania e Azerbaijan. Suo anche quello del London Olympic Aquatic Centre e il MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, di Roma. E’ stata la prima donna a ricevere il Premio Pritzker nel 2004 e il Premio Stirling nel 2010 e 2011. Negli stessi anni il Time l’ha inclusa nell’elenco delle 100 personalità più influenti al mondo. Il suo studio, lo Zaha Hadid Architects, ha 246 architetti e secondo BD Insurance Bureaudenti, è al 45 posto nell’elenco dei più importanti studi di architettura del mondo.

Ecco qualche progetto e qualche foto di edifici firmati Hadid:

Immagine 1 di 5
  • Zaha Hadid, morta la stella dell'architettura mondiale5
Immagine 1 di 5

TAG: