Blitz quotidiano
powered by aruba

Barbecue, consigli per pulire la griglia dopo l’uso

ROMA – Tempo di primavera, tempo di barbecue. E se mangiare piace a tutti e cucinare a molti, pulire, invece, lo amano in pochi. Soprattutto certe cose, come la griglia per cuocere hamburger, verdure e spiedini. Ci sono però alcuni suggerimenti che possono rendere il compito un po’ meno difficile. Arrivano dal sito Stile.it, il femminile online della Stampa e del Secolo XIX.

Innanzitutto, ecco di che cosa si ha bisogno per pulire una griglia dopo averla utilizzata: fogli di giornale, paglietta di ferro, spazzola in metallo, acqua, aceto e carta stagnola. L’’ideale sarebbe pulire ogni volta dopo l’uso e non appena avvenuto il raffreddamento della griglia.

Ed ecco quindi come si deve procedere, passo dopo passo:

Come primo step passate i fogli di giornale sull’unto della griglia in modo che essi possano subito assorbire il grasso in eccesso. In seguito si può effettuare una pulizia più approfondita con acqua calda e detergente. L’ideale è creare una miscela a base di acqua dolce e acetonella quale immergere una spazzola in metallo o anche della carta stagnola.

Con la paglietta di ferro è poi più facile raggiungere i punto maggiormente difficili e allo stesso tempo dare brillantezza alla griglia.

Per quanto riguarda invece l’igiene degli altri utensili da ‘barbecue’ è opportuno prestare un po’ di attenzione maggiore e non sfregare eccessivamente la superficie per evitare graffi antiestetici. Infine potete far asciugare la griglia all’aria, oppure passare delicatamente un panno per rimuovere gli eventuali residui.


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'