Cucina

Castagne in Alto Adige, si prevede raccolto record per il 2017

Castagne in Alto Adige, si prevede raccolto record per il 2017

Castagne in Alto Adige, si prevede raccolto record per il 2017

BOLZANO – Buone notizie per il prossimo raccolto autunnale di castagne in Alto Adige: se ad agosto e settembre l’andamento climatico sarà favorevole, il raccolto sarà buono se non addirittura ottimo, dopo anni in cui aveva raggiunto i minimi storici.

A parlare è Johann Laimer, esperto del castagno, intervistato da “Dolomiten”, come scrive Stol.it. La “Keschtn” Hans (caldarrosta), come dice Laimer, parla dell’aumento del cipinide o vespa del castagno, dannosissimo per l’albero, tanto da richiedere trattamenti obbligatori, nel Burgraviato, zona attorno a Merano, e in Val Venosta.

Dal momento in cui il cipinide ha colpito i castagni, la produzione del raccolto è diminuito rapidamente in tutto il Paese, stimato in centinaia di tonnellate. Johann Laimer nel corso dell’intervista ha parlato anche dell’importazione di castagne e spiegato perché quest’anno, un buon raccolto potrebbe rappresentare una bella sfida per le aziende agricole di castagni. Inoltre, ogni anno, le castagne dell’Alto Adige non sono disponibili come prodotti derivati dalla loro trasformazione.

To Top