Cucina

Tiramisù è friuliano, non veneto. Ira di Luca Zaia: “Una vergogna”

Tiramisù è friuliano, non veneto. Ira di Luca Zaia: "Una vergogna"

Tiramisù è friuliano, non veneto. Ira di Luca Zaia: “Una vergogna”

VENEZIA – Il Friuli Venezia Giulia “brucia” il Veneto nel riconoscimento come proprio prodotto del tiramisù. Il famoso dolce è stato infatti inserito, su richiesta della Regione, nella lista dei Prodotti agroalimentari tradizionali (Pat) del territorio. E il governatore della Regione Veneto, Luca Zaia, non l’ha presa bene.

Secondo Zaia l’iniziativa della Regione Friuli Venezia Giulia per il riconoscimento della originalità territoriale del tiramisù “è una vergogna”. Il governatore chiede che il decreto del ministro per le Politiche agricole pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 29 luglio sia revocato “altrimenti lo impugneremo”. Il presidente veneto ha ricordato che la domanda era stata presentata dall’Accademia della cucina del Friuli Venezia Giulia e poi vagliata da una struttura regionale. “Legittimamente – ha detto – ma non è legittimo che venga promulgato un decreto senza ascoltare le controparti”.

“Di fronte a questo decreto resto letteralmente basito. Mi auguro che il ministro lo abbia fatto in buona fede e che qualcuno gli abbia rifilato carte non completamente esatte, altrimenti ci sarebbe veramente da preoccuparsi”, ha detto Zaia.

“Sono incomprensibili le polemiche e i nervosismi di Zaia sul riconoscimento del Tiramisù come prodotto tradizionale del Friuli Venezia Giulia”, ha replicato l’assessore alle Risorse agricole e forestali del Friuli Venezia Giulia, Cristiano Shaurli, dichiaratosi pronto a impugnare il decreto del Ministero delle Politiche agricole che riconosce il dolce come prodotto tradizionale regionale.

Secondo la versione riconosciuta dal decreto, il tiramisù è originario di Tolmezzo (Udine). Qui, negli anni ’50, all’albergo ristorante “Roma” venne prodotto per la prima volta questo semifreddo in coppa noto come “Coppa Vetturino Tìrime Su“, servita sempre negli anni ’50 alla trattoria al Vetturino di Pieris (Gorizia).

 

 

To Top