Cucina

Uova strapazzate perfette: poco calore, burro…

Uova strapazzate perfette: poco calore, burro...

Uova strapazzate perfette: poco calore, burro…

ROMA – Come si preparano le uova strapazzate perfette? Alla base della colazione americana e inglese, accompagnate da toast e bacon, in Italia le uova strapazzate non sono invece consumate moltissimo. Noi infatti gradiamo di più quelle classiche al tegamino, oppure una bella frittata. Il principio delle uova strapazzate però in fin dei conti è lo stesso della frittata. Sbatterle, condirle, cucinarle continuando a girarle e non gare in modo che appunto si faccia una frittata…

Lo chef Anthony Bourdain, famoso in tutto il mondo per aver esplorato sapori nuovi, spiega come preparare le uova strapazzate. Alcuni trucchi, sicuramente basilari ma che secondo lo chef è bene ricordare, per preparare le uova strapazzate nel migliore dei modi.

  1. Le uova strapazzate vanno cotte a fuoco medio in una padella bassa, per evitare che si formi l’effetto vapore.
  2. Rompere le uova in una ciotola e sbatterle, poi condirle come più vi piace e sbattere di nuovo.
  3. Sbattere le uova fino ad ottenere un composto interamente giallo che non si separi dall’albume.
  4. Aggiungere una generosa quantità di burro nella padella e attendere fino a quando non comincia spumeggiare.
  5. Mettere le uova in padella e lasciarle cuocere per un breve periodo fino a quando non si cominciano a “solidificare”.
  6. Spingere le uova dal centro verso l’esterno con una forchetta di legno.

 

To Top