Blitz quotidiano
powered by aruba

Brexit. Ex-governatore Bank of England, ”Positivo” calo sterlina

GB, LONDRA – Il crollo della sterlina ai minimi storici rispetto al dollaro e all’euro, frutto degli allarmi legati alla Brexit e in particolare alla prospettiva di una “ Brexit”, con la Gran Bretagna fuori anche dal mercato unico europeo, non preoccupa oltre misura Mervyn King, l’uomo che ha pilotato la Bank of England fuori dalla crisi finanziaria del 2008 e fino al 2013.

Per l’ex governatore, voce controcorrente in questi giorni, non c’e’ ragione di farsi prendere dal panico: anzi, una sterlina più debole può essere un cambiamento positivo a suo dire per l’economia del regno. “La nostra economia stava rallentando già prima del referendum sull’Ue”, sottolinea lord King, intervistato da Skynews, e dato lo scenario “il calo della sterlina e’ un cambiamento benvenuto”. Per lo meno “in questo momento”.

Dopo il ‘flash crash’ in borsa di venerdi’, la valuta britannica si e’ assestata su livelli bassi. Tanto che l’euro, pur quotato ancora sotto la parità, a 0,9, e’ venduto da giorni in alcuni aeroporti e uffici di cambio addirittura a valori superiori al pound.