Economia

Brexit. Governatore Bank of England, ”Inflazione destinata a salire”

Un supermercato a Londra

Un supermercato a Londra

GB, LONDRA – Niente illusioni, l’inflazione in Gran Bretagna è destinata a salire – almeno un po’ – a causa del calo della sterlina innescato dai timori legati alla Brexit. Mark Carney, governatore della Bank of England, entra nel dibattito suscitato dallo scontro – poi rientrato – fra Unilever e Tesco per le prime avvisaglie di rincari di prodotti di largo consumo nei supermercati del regno.

Una sterlina debole ha i suoi vantaggi e “aiuterà l’economia a stabilizzarsi”, premette Carney a Nottingham, a un forum di organizzazioni del terzo settore.  Ma, avverte, avrà anche riflessi negativi, specie su chi è basso reddito, poichè provocherà inevitabilmente un aumento dei prezzi per i prodotti d’importazione.

“Passeremo da una fase senz’inflazione a una con un po’ d’inflazione”, prevede per i “prossimi anni immediati”. Nel contempo promette che la BoE esaminerà nuovi interventi sui tassi in caso di bisogno. Parole dopo le quali la sterlina recupera dopo diversi giorni in picchiata.

San raffaele
To Top