Blitz quotidiano
powered by aruba

Brexit. Governatore Bank of England, ”Inflazione destinata a salire”

GB, LONDRA – Niente illusioni, l’inflazione in Gran Bretagna è destinata a salire – almeno un po’ – a causa del calo della sterlina innescato dai timori legati alla Brexit. Mark Carney, governatore della Bank of England, entra nel dibattito suscitato dallo scontro – poi rientrato – fra Unilever e Tesco per le prime avvisaglie di rincari di prodotti di largo consumo nei supermercati del regno.

Una sterlina debole ha i suoi vantaggi e “aiuterà l’economia a stabilizzarsi”, premette Carney a Nottingham, a un forum di organizzazioni del terzo settore.  Ma, avverte, avrà anche riflessi negativi, specie su chi è basso reddito, poichè provocherà inevitabilmente un aumento dei prezzi per i prodotti d’importazione.

“Passeremo da una fase senz’inflazione a una con un po’ d’inflazione”, prevede per i “prossimi anni immediati”. Nel contempo promette che la BoE esaminerà nuovi interventi sui tassi in caso di bisogno. Parole dopo le quali la sterlina recupera dopo diversi giorni in picchiata.