Economia

AAA ingegnere cercasi: ottima conoscenza francese e programmi progettazione per…600 euro al mese

AAA ingegnere cercasi: ottima conoscenza francese e programmi progettazione per...600 euro al mese

AAA ingegnere cercasi: ottima conoscenza francese e programmi progettazione per…600 euro al mese

TORINO- Aaa ingegnere civile o edile cercasi. Ottima conoscenza del francese e dei programmi di progettazione. Età compresa tra 24 e 30 anni, disponibile a trasferte. Stipendio: 600 euro al mese più ticket pasto. Può essere riassunto così l’annuncio di lavoro pubblicato sul sito del Gruppo Dimensione lo scorso 11 aprile 2017. Il profilo ricercato è decisamente alto, altrettanto non si può dire del salario offerto: poco più che un rimborso spese.

Fabio Savelli sul Corriere della Sera scrive che a pubblicare l’inserzione il general contractor Gruppo Dimensione, guidata dal presidente Diego Cerrone, azienda che vanta clienti come Allianz, Intesa Sanpaolo, Fiat, Johnson&Johnson, Poste e Unicredit. L’annuncio richiede competenze specifiche, come si legge dal sito:

“Il candidato ideale — si legge – deve avere la laurea magistrale in ingegneria civile oppure edile. Un’età compresa tra i 24 e i 30 anni. Deve saper parlare e scrivere correttamente francese (B2 o superiore, gradite esperienze all’estero). Deve avere un’ottima conoscenza di programmi di progettazione e dimensionamento (Autocad 2D/3D, Edilclima, ecc.); deve conoscere MS Project è considerata un plus. Manifestare la disponibilità per trasferte in Svizzera (Ginevra), avere un background tecnico e predisposizione al lavoro di gruppo; gli è richiesta la capacità di interagire con autonomia nei confronti dei progettisti, dei capi- tecnici e dei clienti/fornitori”.

A stupire chi legge l’annuncio, però, è la retribuzione. Per le mansioni e le competenze richieste nel contratto dalla durata di 6 mesi, il candidato ideale percepirà 600 euro netti al mese più ticket restaurant per ogni giorno effettivamente lavorato:

San raffaele

“In caso di trasferta all’estero, il pernottamento sarà a carico dell’azienda, il vitto indennizzato in busta». A conti fatti sembra essere un rimborso spese per uno stage, non per una posizione di lavoro. Tuttavia la dicitura “tirocinio” non compare da nessuna parte. Probabilmente è un errore, perché sarebbe in deroga a qualunque contratto collettivo. Il Corriere della Sera ha chiesto lumi all’azienda. È in attesa di una risposta”.

E questi sono i compiti richiesti:

“Il candidato prescelto, che con tutta probabilità sta già lavorando in azienda, deve dare «supporto alla partecipazione di gare internazionali, all’analisi dei costi (preventivazione), collaborazione nella progettazione (studio tecnico), sopralluoghi e visite di cantiere, affiancamento nella fase di realizzazione (assistente di cantiere). La risorsa dovrà occuparsi degli stati avanzamento lavori, predisporre i GANTT e la reportistica, seguendo la produzione nei diversi ambiti (impianti meccanici, elettrici, forniture,…) e in tutte le fasi di progetto (preventivazione, progetto esecutivo, coordinamento delle squadre operative,…)». Per 600 euro al mese”.

To Top