Economia

Aereo, meno spazio per le gambe: British Airways lo riduce. I dati di tutte le compagnie

Aereo, meno spazio per le gambe: British Airways lo riduce. I dati di tutte le compagnie

Aereo, meno spazio per le gambe: British Airways lo riduce. I dati di tutte le compagnie

ROMA – Sugli aerei inglesi si viaggerà ancora più stretti. La British Airways annuncia di aver aggiunto due file nei sedili dei voli da e per l’Europa, facendo ridurre la distanza tra i posti a livello delle compagnie low cost. E l’irlandese Ryanair coglie la palla al balzo: “Un motivo in più per volare con noi”.

La guerra dello spazio per le gambe dei passeggeri si gioca intorno a 2,5 centimetri: questa la differenza tra i 76,7 centimetri tra i sedili di molte compagnie di linea e i 73,7 centimetri tra i sedili di quelle low cost (come easyJet). E più precisamente: 76,7 erano i centimetri che offriva la British Airways, 73,7 quelli che ci saranno tra i sedili dei suoi aerei Airbus A320 e A321 per i voli europei da e per Londra Heathrow e Gatwick, centimetri di spazio in meno che permetteranno di aggiungere ben dodici sedili, facendo passare il totale di posti da 168 a 180. 

A gioire di questa novità è sicuramente Ryanair, che ha subito twittato: “Ecco un’altra ragione per volare con noi”.

Come spiega il Corriere della Sera, 

all’interno dei loro Boeing 737 gli irlandesi garantiscono 76,2 centimetri, «che diventano 78,7 centimetri con la riconfigurazione New Sky Interior», ricorda la società guidata da Michael O’Leary. «Ma l’aggiunta dei sedili consentirà di garantire prezzi bassi», spiega un portavoce di British Airways.

La norma nei voli a corto e medio raggio va dai 78,7 e gli 81,3 centimetri. Ma le differenze sono molte, come ha potuto verificare il Corriere della Sera analizzando i dati del sito specializzato SeatGuru sugli Airbus A320 e i Boeing 737 in classe economica:

  • 71,1 centimetri della spagnola Iberia (che fa parte di Iag, holding di British Airways).
  • Da 78,7 a 81,3 centimetri per Aer Lingus (sempre di Iag).
  • 81,3 per Air France.
  • 76,2 per Lufthansa, Klm e Alitalia.

Ecco invece i dati per quanto riguarda le low cost:

  • 73,7 per la spagnola Vueling.
  • Dai 76,2 agli 81,3 per Wizz Air.
  • Dai 73,7 ai 78,8 di Norwegian.
  • Fino a 81,3 per Eurowings.
To Top