Blitz quotidiano
powered by aruba

Amazon in Italia, Torino e Roma. Lavoro, assunzioni: dove mandare curriculum

ROMA – Amazon aprirà tre nuovi centri in Italia, due a Torino e uno vicino a Roma. Sono circa 1.300 nuovi posti di lavoro: ecco il link dove mandare il curriculum per chi vuole essere inserito nella lista dei candidati per le assunzioni che il colosso del commercio online fondato da Jeff Bezos dovrà fare.

Cosa sta facendo Amazon in Italia? La multinazionale ha annunciato 500 milioni di euro di investimenti in Italia. Aprirà: 1) un nuovo polo di smistamento ad Avigliana, vicino a Torino. Le assunzioni previste per il momento sono 100, e partiranno da questo autunno.

2) A Torino Amazon aprirà anche un nuovo centro di ricerca e sviluppo su progetti di Intelligenza Artificiale e su Alexa, l’assistente vocale di Amazon cloud, che supporta Amazon Echo, Amazon Echo Dot, Amazon Tap e Amazon Fire Tv. Il centro aprirà entro la fine del 2016 e le assunzioni saranno mirate a un numero ristretto di ricercatori e di profili specializzati, sfruttando il bacino di laureati in Ingegneria che fa di Torino una delle prime università nel settore (vedi Politecnico).

3) A Passo Corese (Fara Sabina, Rieti) a 30 km da Roma, Amazon aprirà un grande polo di distribuzione, il secondo in Italia, che darà lavoro a 1.200 persone per un investimento di 150 milioni di euro. Il centro di Passo Corese, 60 mila metri quadri, entrerà in funzione ad autunno 2017.

Per candidarsi ed entrare in lista per le assunzioni, questo è il link per inviare il proprio curriculum vitae. Non sono stati pubblicati ancora annunci specifici per i centri di Avigliana, Torino e Passo Corese, ma nella sezione del sito di Amazon si possono inviare in qualunque momento candidature specifiche e spontanee a tutte le posizioni: dai profili specializzati universitari, al personale impiegato in distribuzione, fino addirittura ad arrivare alle occasioni di lavoro a distanza.

“Abbiamo scelto Torino perchè ha un’università d’eccellenza, questo è il vero motivo: stare dove si sfornano i talenti che ci servono, e poi è vicina a Milano”, ha spiegato Jeff Bezos a Repubblica.

“Il nostro centro di Torino avrà un ruolo fondamentale nello sviluppo delle capacità di comprensione del linguaggio da parte di Alexa” ha dichiarato Rohit Prasad, Vicepresidente e Chief Scientist per Alexa. Il machine learning è una branca dell’informatica e si basa su algoritmi che consentono ai sistemi di effettuare analisi predittive a partire da ampie raccolte di dati, senza che questi sistemi vengano appositamente programmati. Alexa usa l’apprendimento automatico in campi come il rilevamento delle parole di attivazione, il riconoscimento vocale basato sul cloud e la comprensione del linguaggio naturale.

[…]Dalla sua apertura in Italia nel 2010 Amazon ha investito oltre 450 milioni di euro e creato 1700 posti di lavoro. Gli impieghi attualmente sono stati creati nel Centro di Distribuzione di Castel San Giovanni, nel Centro di Distribuzione di Milano per i clienti di Prime Now, negli uffici corporate nel capoluogo lombardo, aperti nel 2012, e nel Customer Service di Cagliari.

 

Immagine 1 di 4
  • Amazon in Italia, Torino e Roma. Lavoro, assunzioni: dove mandare curriculumJeff Bezos incontra Matteo Renzi a Firenze
  • Jeff Bezos incontra Matteo Renzi a Firenze
  • Jeff Bezos incontra Matteo Renzi a Firenze
  • Jeff Bezos, taggando Matteo Renzi, annuncia su Twitter l'apertura del centro di ricerca Amazon a Torino. La sindaca Chiara Appendino gli dà il benvenuto
Immagine 1 di 4