Economia

Apple e Disney, un matrimonio da 1000 miliardi di dollari

Apple e Disney, un matrimonio da 1000 miliardi di dollari

Apple e Disney, un matrimonio da 1000 miliardi di dollari

NEW YORK – Un matrimonio da mille miliardi di dollari potrebbe essere quello celebrato dalla fusione di Disney e Apple. Le speculazioni su una possibile acquisizione di Walt Disney da parte di Apple tornano a riaffacciarsi, mettendo le ali ai titoli di Topolino che volano a Wall Street ai massimi degli ultimi 16 mesi. Anche se le chance che una tale operazione si verifichi sono basse, solo l’idea di un’unione fra due marchi icona incanta e scatena le fantasie.

A rilanciare l’ipotesi, che già in passato era emersa, sono gli analisti di Rbc Capital Markets. Dall’unione nascerebbe un colosso quasi “senza limiti per i contenuti e la tecnologia”, che rappresenterebbe una minaccia esistenziale per Netflix. Apple e Disney, secondo gli analisti di Rbc,

“non solo solo leader dello loro rispettive industrie, ma sono colossi di scala globale con prodotti e servizi unici. Poche persone nel mondo non conoscono i due marchi e i loro prodotti. La domanda è: cosa possono fare insieme che non possono fare da sole? La risposta è che possono fare qualsiasi cosa date le risorse tecnologiche e finanziarie che avrebbero insieme”.

L’attenzione di Apple per i contenuti e ”l’autostrada” che Disney aprirebbe in questo senso, consentendo a Cupertino di diversificare senza diluire il suo marchio, hanno senso, sostengono gli analisti:

San raffaele

“Di recente le aspettative degli investitori sul fatto che Apple possa seriamente considerare l’acquisizione di Disney sono aumentate”,

mettendo in evidenza come tutte e due le società sono alla ricerca di strade per rafforzare la loro crescita. L’operazione ‘scioglierebbe’ il dilemma degli investitori sui 200 miliardi di dollari di liquidità di Apple. Ma proprio il conto salato è uno dei nodi, anche per un colosso come Cupertino.

Per mettere le mani di Disney, Apple dovrebbe staccare un assegno da 237 miliardi di dollari, una cifra elevata considerato che la maggiore acquisizione finora compiuta da Apple è quella di Beats per 3 miliardi di dollari. Cupertino inoltre procede con una strategia di acquisizioni mirata: proprio Beats è stata acquistata con la consapevolezza che la musica in streaming stava superando i download musicali.

To Top