Blitz quotidiano
powered by aruba

Apple ecco il nuovo campus dove nasceranno iPhone del futuro

ROMA – Il nuovo campus di Apple a Cupertino, in California, sarà pronto a fine 2016 dopo 2 anni di lavori e 5 miliardi di dollari di investimento. Qui saranno pensati gli iPhone e gli iPad del futuro. Lo ha sognato Steve Jobs, si chiamerà Campus 2, ospiterà 13 mila persone (nel campus attuale, “la astronave”, ce ne sono 3.500). “Sarà un centro di innovazione per le generazioni che verranno”, ha anticipato con un atto di fede giustificato dalla storia della Apple l’attuale amministratore delegato, Tim Cook.

I lavori di costruzione sono entrati nella parte più difficile del progetto: l’installazione del vetro curvato più grande del mondo. Più di 3000 pannelli curvati verranno utilizzati in entrambi i lati del palazzo circolare. L’idea è quella di far apparire il palazzo come un’enorme, continua, tenda di vetro: “Ci saranno chilometri di questo vetro, stando in piedi in un punto qualunque dell’edificio, ci si troverà davanti solo una continua tenda di vetro, senza nulla che interrompa la vista oltre il vetro”, dice Peter Arbour, architetto che progetta il design dei negozi Apple, che ha recentemente rivelato che saranno utilizzati più di sei chilometri di vetro curvato.

La formidabile struttura è fatta di calcestruzzo, cromo e vetro. Un tetto pieno di pannelli solari adorna la parte del parcheggio ovest, mentre è in fase di completamento il soffitto dell’auditorium da 1000 posti. Intorno alla costruzione saranno posizionati 7.000 alberi da frutta e varie piante, così che nella mensa del nuovo campus verranno serviti ai dipendenti frutta e verdura a km 0. L’intero edificio verrà alimentato quasi interamente grazie all’energia solare.

Immagine 1 di 4
  • Apple ecco il nuovo campus dove nasceranno iPhone del futuro
  • Apple ecco il nuovo campus dove nasceranno iPhone del futuro
Immagine 1 di 4