Economia

Bancomat e carte di credito: dal governo un tetto alle supercommissioni

Bancomat e carte di credito: dal governo un tetto alle supercommissioni

Bancomat e carte di credito: dal governo un tetto alle supercommissioni

ROMA – Bancomat e carte di credito: dal governo un tetto alle supercommissioni. Su bancomat e carte di credito il Governo ha esaminato i termini per un decreto che ponga finalmente un tetto alle supercommissioni imposte dalle banche. Cosa che non si potrebbe fare, come esplicitamente stabilisce una direttiva europea sui servizi di pagamento che in Italia non viene applicata.

Nel pre consiglio dei ministri di ieri sono state messe le basi per colmare la lacuna e accogliere la direttiva che fissa un tetto alle commissioni interbancarie: l’obiettivo è ridurne l’impatto per consentire un risparmio ai commercianti che accettano pagamenti con carte di pagamento, con conseguente riduzione dei prezzi applicati alla clientela.

I limiti sono lo 0,2% del valore della transazione per le carte di debito e lo 0,3% per le carte di credito. Per quanto riguarda le carte di credito, i singoli Stati europei possono definire massimali in percentuali anche inferiori allo 0,3%.

To Top