Economia

Benzina, finita la tregua: ripartono i prezzi. Taglio produzione, Opec verso estensione a 2018

Benzina, finita la tregua: ripartono i prezzi. Taglio produzione, Opec verso estensione a 2018

Benzina, finita la tregua: ripartono i prezzi. Taglio produzione, Opec verso estensione a 2018

ROMA – Benzina, finita la tregua: ripartono i prezzi. Dopo una tregua di 13 giorni ricominciano a salire i prezzi dei carburanti. Al distributore si registra un aumento di 1 centesimo su benzina e diesel Total/Erg.

Nel dettaglio, i dati elaborati da Quotidiano Energia e comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, rilevano che il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,520 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,512 a 1,542 euro/litro (no-logo 1,498). Il prezzo medio praticato del diesel è pari a 1,366 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,365 a 1,382 euro/litro (no-logo a 1,339).

Su il prezzo del greggio. Opec taglia la produzione. Il prezzo del petrolio si rafforza sui mercati in vista del vertice Opec che dovrebbe estendere al 2018 i tagli alla produzione. Il greggio Wti del Texas sale di 1 centesimo a 51,48 dollari al barile, mentre il Brent avanza di 3 centesimi a 54,18 dollari.

Domani, 25 maggio, si riuniranno a Vienna i maggiori produttori per decidere se riconfermare la riduzione di offerta sul mercato, con Russia e Arabia Saudita che puntano a un’estensione di nove mesi. La proposta sta raccogliendo consensi, ma per gli analisti interpellati dall’agenzia Bloomberg è più probabile che l’accordo finale si chiuderà con il rinnovo dei tagli per altri sei mesi.

To Top