Economia

Benzina, stangata inizio anno: un pieno costa 5 euro in più rispetto al 2016

Benzina, stangata inizio anno: un pieno costa 7 euro in più rispetto al 2016

Benzina, stangata inizio anno: un pieno costa 7 euro in più rispetto al 2016

ROMA – Le quotazioni del petrolio in rialzo “stanno determinando sensibili aumenti dei prezzi di benzina e gasolio su strade e autostrade del nostro Paese”. Lo denuncia il Codacons, che parla di “stangata di inizio anno” per gli automobilisti.

“Rispetto allo stesso periodo del 2016, oggi la benzina presso i distributori costa mediamente il 7% in più, mentre il gasolio vola a quota +11,3% – spiega il presidente Carlo Rienzi – Incrementi dei listini che hanno effetti diretti sulle tasche dei consumatori: per un pieno di diesel si spendono infatti 7,2 euro in più rispetto allo scorso anno; +5,1 euro per la benzina“.

“La categoria degli automobilisti, tra incrementi dei pedaggi autostradali, delle multe e dei carburanti, è senza dubbio la più tartassata di inizio 2017”, prosegue Rienzi, secondo cui “il governo deve assolutamente intervenire, sterilizzando i rincari e riducendo la folle tassazione sui carburanti che pesa oramai per il 70% su ogni litro di benzina e gasolio acquistato dagli automobilisti”.

San raffaele
To Top